Ecocardiografia fetale

Home Dipartimento di Cardiologia Ecocardiografia fetale
Ecocardiografia fetale | Arsbiomedica Clinica Privata Roma

L’ecocardiografia fetale permette di escludere le principali cardiopatie congenite nel nascituro, specialmente quelle che rappresenterebbero un rischio significativo per la vita o comunque per la salute del neonato al momento del parto.

Perché fare l’ecocardiografia fetale

L’esame è particolarmente (ma non esclusivamente) raccomandato in caso di:

  • familiarità per cardiopatie congenite (presenza di casi nella famiglia anche di solo uno dei genitori)
  • evidenza di situazioni morbose della madre, quali diabete mellito, ipertensione arteriosa sistemica, esiti di tossicodipendenza o malattie virali trasmissibili quali la HIV.

Quando fare l’ecocardiografia fetale

L’ecocardiografia fetale viene eseguita generalmente dopo la prima ecografia morfologica, quindi a partire dalla 20a settimana di gravidanza.