fbpx

Disfunzione erettile

Visite specialistiche

Home Disfunzione erettile
disfunzione-erettile-visite-specialistiche

Disfunzione erettile

Percorso per la diagnosi ed il trattamento della disfunzione erettile a Roma

A Roma, in Arsbiomedica abbiamo realizzato il primo centro specializzato nel trattamento della disfunzione erettile.

 

Grazie alla stretta collaborazione tra specialisti (Urologi, Cardiologi, Andrologi Diabetologi e Endocrinologi) siamo in grado affrontare la patologia sotto tutti gli aspetti fisiologici che possono determinarla. 

Non tutti sanno, infatti, che la disfunzione erettile è un disturbo sessuale multifattoriale, può essere causato da diversi fattori quali quelli vascolari, neurologici, psicologici, ormonali. Il diabete mellito, la carenza di testosterone fino a disturbi di ordine psicologico come l’ansia e la depressione sono tutti correlati al deficit erettile. 

 

Ecco perché per definire il trattamento è necessario individuare la causa sottostante attraverso un approccio multidisciplinare

 

La prima terapia, per evitare non solo le malattie cardiovascolari ma anche la disfunzione erettile, è la prevenzione, agendo fin da giovani sullo stile di vita. In Arsbiomedica la nostra equipe è in grado di approcciare la disfunzione erettile a 360° dall’approccio clinico metabolico, a quello farmacologico sino ad arrivare all’interventistico. 

 

 

Oppure scrivi a:

 

APPROFONDIMENTI

Cuore e disfunzione erettile

Il deficit erettile, è spesso correlato al rischio cardiovascolare individuale ed è quindi abbinato a patologie metaboliche connesse al rischio cardiovascolare quali: l’aumento della glicemia, l’ipertensione, l’obesità addominale, un aumento dei trigliceridi e una riduzione del colesterolo “buono” HDL. 

 

La disfunzione erettile infatti è spesso quindi un vero e proprio campanello di allarme per la malattia cardiovascolare che incidendo negativamente sul funzionamento dei vasi sanguigni in tutti i distretti corporei inficia il corretto funzionamento dell’area genitale provocando l’impossibilità di raggiungere un’erezione soddisfacente. 

 

Tra i principali fattori correlati alla disfunzione erettile abbiamo:

 

  • • l’ipertensione
  • • la dislipidemia
  • • il diabete
  • • la sedentarietà
  • • il fumo
  • • la non corretta alimentazione che porta all’aumento di peso

 

In presenza dei fattori di rischio precedentemente indicati la disfunzione erettile può essere spia di malattia vasculometabolica pertanto la diagnosi precoce e il corretto trattamento, non solo farmacologico ma anche educazionale e comportamentale, permettono di migliorare la funzione sessuale ed al contempo possono salvare la vita evitando nel futuro il rischio di eventi vascolari.

 

La prima terapia, per evitare non solo le malattie cardiovascolari ma anche la disfunzione erettile, è la prevenzione, agendo fin da giovani sullo stile di vita.

 

Da cosa deriva la disfunzione erettile

Nel soggetto normale, in presenza di determinati stimoli visivi o sensoriali, dal sistema nervoso partono una serie di impulsi che inducono il rilassamento della muscolatura dei corpi cavernosi del pene e l’aumento dell’afflusso di sangue che induce l’erezione. 

In oltre il 70% dei soggetti affetti da deficit erettile, la disfunzione è legata ad un restringimento dei vasi sanguigni che portano il flusso di sangue verso il pene andando di fatto a creare un restringimento del “tubo del compressore”, cioè dei vasi che portano sangue ai corpi cavernosi.

Fattori di rischio

Uno dei fattori di rischio non modificabili della disfunzione erettile è naturalmente l’età. La sua incidenza, infatti, comincia ad aumentare dopo i quarant’anni. Come ricorda la Società italiana di Urologia il 65% degli uomini di 70 anni è interessato da disturbi della potenza sessuale. Ma questa condizione è correlata anche allo stato di salute dell’uomo. Il deficit erettile, infatti, può essere causato da problemi neurologici, psicologici, ormonali e anche vascolari. Il diabete mellito, la carenza di testosterone fino a disturbi di ordine psicologico come l’ansia e la depressione sono tutti correlati al deficit erettile.

Richiedi Info

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi della Privacy Policy ex artt. 13-14 GDPR

    Contatti