C’è una nuova cura

che vede in ogni paziente innanzitutto una persona.