Dott. Alessandro Zampogna

Dott. Alessandro Zampogna

Neurologia

Neurologo esperto nella diagnosi e cura delle patologie del sistema nervoso centrale e periferico, specializzato in disordini del movimento e malattie neurodegenerative. Adotta percorsi diagnostico-terapeutici aggiornati e personalizzati che includono la gestione di terapie avanzate per specifiche patologie, come la malattia di Parkinson, il tremore e le distonie. Tra gli approcci terapeutici impiegati, ha un’esperienza pluriennale nell’utilizzo della tossina botulinica per il trattamento di spasticità, distonie, iperidrosi ed emicrania.

Esperienza Professionale

Ha svolto gran parte della propria esperienza professionale presso l’istituto di neurologia del Policlinico Umberto I di Roma dove continua a partecipare all’attività clinico-assistenziale come dottorando di ricerca. Collabora con il Centro Disturbi Cognitivi e Demenze della Sapienza Università di Roma, rivestendo il ruolo di “sub-investigator” nella sperimentazione clinica di nuovi farmaci per la cura della malattia di Alzheimer, come gli anticorpi monoclonali anti amiloide.

Formazione

Si è laureato e specializzato con lode presso la Sapienza Università di Roma dove attualmente svolge un dottorato di ricerca in Neuroscienze Clinico-Sperimentali e Psichiatria. Ha frequentato in qualità di “Clinical Fellow” il Dipartimento di Neurologia del “Centre Hospitalier Universitaire” di Grenoble, in Francia, dove ha perfezionato le proprie competenze nell’ambito dei disordini del movimento e delle terapie avanzate per la malattia di Parkinson, inclusi i trattamenti con L-Dopa/Carbidopa gel intestinale (Duodopa), apomorfina sottocutanea e stimolazione cerebrale profonda (DBS).

Pubblicazioni e riconoscimenti

Arricchisce la propria pratica clinica con una attiva produzione scientifica che lo vede partecipe ai principali congressi nazionali e internazionali del settore e autore di oltre 20 pubblicazioni su riviste internazionali con impact factor. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti a supporto della propria attività sia da parte di istituzioni italiane (Sapienza Università di Roma, Società Italiana di Neurologia, Accademia per lo Studio della Malattia di Parkinson e i Disordini del Movimento, Società Italiana di Neurofisiologia Clinica) che estere (European Academy of Neurology).

Torna in cima